Ylang Ylang, vaniglia, cacao, caffè, orchidea, frangipane, pepe, cannella.
Sono i profumi che volano con la brezza marina nella baia di Nosy Be, sulla punta nordoccidentale del Madagascar. Lambita dalle acque calde del canale di Mozambico, in un'area dove le balene transitano nella lunga rotta migratoria che dall'Antartide le conduce fino all'Africa meridionale, l'Ulysse Explorer, un catamarano a vela di dodici metri, naviga per crociere subacquee e non. Salpa da Nosy Be e da Ankazoberavina, “isola dagli alberi con le grandi foglie” in lingua malgascia, 14 ettari di terraferma che alimentano un ecosistema ricchissimo di specie vegetali e animali: camaleonti, lemuri, tartarughe marine. L’aquila pescatrice del Madagascar, una specie in via d’estinzione, si è stabilita sull'isola adottando le cime degli alberi più alti. Ankazoberavina, la vicina Antsoha e il faraglione di Ankivonjy, costituiscono una delle zone protette del Madagascar, la cui sorveglianza è stata affidata a Nature Sauvage, società proprietaria dell’unica struttura ecoturistica dell’area.
Salpa con noi nella baia dei profumi speziati alla scoperta del suo mare di smeraldo



 

Copyright © 2010 Ulyssexplorer.com - web site: www.chupita.biz